Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee

Statuto

- novembre 2017 +
dom lun mar mer gio ven sab
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

ORIGINE – DENOMINAZIONE – SCOPI


Art. 1

È costituita un’associazione senza scopi di lucro denominata Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee - CISLE, che ha la sua sede legale in via Saluzzo 64, 10125 Torino. Il Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee potrà avere sedi sia in Italia sia all’estero, in Europa e nel mondo. Esse saranno coordinate dai suoi rappresentanti o consiglieri delegati.

Il Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee supporta e promuove anche le attività di altre associazioni culturali quali ad esempio Cooperativa letteraria (Associazione Culturale senza scopo di lucro) e di riviste di settore quali ad esempio la rivista on line «FuoriAsse».


Art. 2

Il Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee (d’ora in avanti abbreviato CISLE) è una struttura flessibile e veloce, che si adegua a nuove richieste o necessità di formazione e informazione culturale e si propone di colmare le lacune più evidenti nella conoscenza, rielaborazione e diffusione del patrimonio letterario, anzitutto ricercando e acquisendo da privati e altri fondi, poi pubblicando testi inediti in edizioni filologicamente accreditate e raccogliendo documenti rari e dispersi su riviste e giornali, nonché svolgendo corsi, lezioni, conferenze e simili ad hoc.


Art. 3

Il CISLE ha i seguenti scopi di carattere formativo, educativo, culturale ed artistico:

  1. svolgere l’azione più opportuna per la sempre maggiore diffusione in Italia e all’estero di opere letterarie e artistiche di valore;
  2. promuovere gli studi sulle letterature internazionali con particolare attenzione alle realtà sociali e ambientali e all’impegno civile;
  3. favorire la costruzione di una Biblioteca specializzata, consultabile anche on line, e raccogliere i volumi di letteratura ed altro, le edizioni italiane e straniere di opere letterarie e artistiche, i saggi e gli studi critici, i dvd, documenti privati (manoscritti, dattiloscritti, bozze di tutte le opere) di autorie artisti, i ricordi e tutto quanto serve a spiegare l’opera degli autori presi in esame;
  4. favorire la costruzione di centri dipendenti destinati allo studio di specifiche letterature internazionali;
  5. di perfezionare la preparazione letteraria di studenti provenienti da vari paesi, cercando di raffinare l’uso della lingua italiana, orale e scritta, fornendo agli studenti gli strumenti critici necessari per l’interpretazione del testo;
  6. indire manifestazioni culturali periodiche: convegni, congressi, conferenze, festival, concerti e arti visive; promuovere e incoraggiare pubblicazioni in grado di valorizzare l’opera letteraria; indire concorsi per borse di studio destinate a docenti, ricercatori ed artisti del cinema; indire concorsi di tipo letterario rivolti a qualsiasi utenza;
  7. promuovere gli studi e le attività formative anche in campo cinematografico;
  8. offrire a docenti e studenti di tutto il mondo, laureati o laureandi in italiano, la possibilità di compiere studi di perfezionamento;
  9. promuovere attività formative d’intesa con le istituzioni scolastiche e con le università, le fondazioni, i centri culturali idonei.


CAPO II

PATRIMONIO E RENDITE-PROVENTI


Art. 4

Il patrimonio iniziale del CISLE è costituito:

  1. dai contributi ed elargizioni volontarie dei soci fondatori;
  2. da studi e saggi pubblicati, dalle pellicole cinematografiche e altri filmati; da copie delle fotografie e da documenti biografici custoditi nella sua sede.


Art. 5

Il CISLE provvede al conseguimento dei propri fini:

  1. con le rendite-proventi derivate dallo svolgimento di attività coerenti agli scopi del CISLE;
  2. con le rendite-proventi di beni, sia mobili sia immobili, che potranno in futuro eventualmente incrementare il patrimonio;
  3. attraverso l’acquisizione di carte da privati (lettere, manoscritti, quadri, disegni ecc.).
  4. con eventuali finanziamenti e contributi di enti pubblici, associazioni, privati e dell’Unione Europea;
  5. con eredità, donazioni e legati;
  6. con entrate derivanti da prestazioni di servizi convenzionati;
  7. con erogazioni liberali di associati e di terzi;
  8. con altre entrate compatibili con le finalità culturali e sociali proprie del CISLE.

 

CAPO III

I SOCI


Art. 6

I soci del CISLE sono costituiti da:

  1. i Soci Fondatori;
  2. i Soci Ordinari;
  3. i Soci Onorari.


Art. 7

  1. Sono Soci Fondatori coloro che costituiscono il CISLE, essi non hanno alcun obbligo di versamento delle quote associative. Hanno il diritto di recesso in ogni tempo previa raccomandata a/r con preavviso di almeno 30 giorni.
  2. Sono Soci Ordinari coloro che aderiscono al CISLE richiedendone di farne parte al Consiglio Direttivo e che verseranno la quota annuale di iscrizione stabilità dal Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo si riserva di valutare in ogni caso i requisiti di ammissione degli aspiranti soci in relazione agli scopi statutari del CISLE. Hanno diritto di recesso in ogni tempo dal CISLE previa raccomandata a/r entro e non oltre il trentesimo giorno dalla data di pagamento della quota. Il diritto di recesso esercitato dai Soci Ordinari non dà diritto in ogni caso alla restituzione delle somme o contributi versati. Il mancato pagamento delle quote annuali prevede la decadenza automatica dalla qualifica di socio.
  3. I Soci Onorari sono nominati dal Consiglio Direttivo. I Soci Onorari generalmente intesi sono coloro che sono nominati dal Consiglio Direttivo per particolari meriti culturali, scientifici o per speciali contributi prestati al CISLE.


CAPO IV

ORGANI DEL CISLE


Art. 8

Sono organi del CISLE:

  1. l’Assemblea dei Soci;
  2. il Consiglio Direttivo;
  3. il Comitato Scientifico;
  4. il Presidente.


CAPO V

L’ASSEMBLEA DEI SOCI


Art. 9

L’Assemblea dei Soci è costituita dai Soci Fondatori e dai Soci Ordinari. I Soci Onorari possono partecipare all’assemblea ma senza diritto di voto.

I Soci Fondatori indicono la prima Assemblea dei Soci del CISLE ed eleggono il Consiglio Direttivo e il Presidente del Comitato Scientifico.

In ogni caso la prima Assemblea dei Soci è validamente costituita anche alla presenza dei soli Soci Fondatori.

L’Assemblea dei Soci si riunisce in sessione ordinaria non meno di due volte l’anno.

Compiti dell’Assemblea Ordinaria dei Soci sono:

  1. approvare il bilancio preventivo e il bilancio consuntivo;
  2. suggerire iniziative ed attività inerenti agli scopi del CISLE;
  3. nominare il Consiglio Direttivo e il Presidente del comitato scientifico.

Per la valida costituzione dell’Assemblea in sessione ordinaria è necessaria la presenza della metà più uno dei Soci aventi diritto di voto. Qualora in prima convocazione non si raggiungesse il numero legale come sopra indicato, l’Assemblea sarà indetta in seconda convocazione e sarà validamente costituita qualsiasi sia il numero dei soci intervenuti, purché non minore di due.

L’Assemblea Ordinaria dei Soci delibera a maggioranza semplice dei soci intervenuti.

L’Assemblea si riunisce in seduta straordinaria per le deliberare in ordine alle modificazioni dello statuto e in ordine allo scioglimento del CISLE. Per la valida costituzione in Assemblea Straordinaria è necessaria la partecipazione di almeno i 2/3 dei soci aventi diritto di voto sia in prima che seconda convocazione. Per deliberare la modificazione dello statuto è necessaria la maggioranza assoluta dei soci aventi diritto al voto. Per lo scioglimento del CISLE è necessaria l’unanimità dei soci intervenuti.

 

CAPO VI

IL CONSIGLIO DIRETTIVO


Art. 10

È composto da 5 a 10 membri tra cui un socio sostenitore di Cooperativa letteraria e un responsabile di «FuoriAsse».

Il Consiglio Direttivo elegge nel proprio seno il Presidente e il Vice Presidente e il segretario-tesoriere.

Il Consiglio Direttivo elegge il Direttore Scientifico che ha diritto di partecipare con voto consultivo alle riunioni del Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo dura in carica 5 anni ed è riconfermabile.

I membri che non partecipano alle riunioni del Consiglio Direttivo per 3 volte consecutive automaticamente decadono dal loro incarico.

I membri del Consiglio Direttivo potranno recedere dalle cariche mediante invio di raccomandata a/r da recapitarsi presso la sede legale del CISLE e dando preavviso di almeno 60 giorni.

Nel caso in cui il numero dei membri del Consiglio Direttivo scenda al di sotto del minimo di 5, il Presidente dell’Associazione dovrà tempestivamente convocare l’Assemblea dei Soci per la nomina dei nuovi membri necessari al raggiungimento del numero minimo.

Il Consiglio Direttivo esamina le proposte di ingresso di nuovi soci e ne vaglia i requisiti di ammissione.

I membri del Consiglio Direttivo saranno vincolati da obbligo di riservatezza in merito a tutte le iniziative discusse all’interno del Consiglio.


Art. 11

Consiglio Direttivo si riunisce ogni qualvolta sia convocato dal Presidente e non meno di tre volte l’anno.


Art. 12

Il Consiglio Direttivo provvede:

  1. all’amministrazione del patrimonio del CISLE;
  2. alla promozione e gestione delle attività del CISLE;
  3. a proporre il bilancio preventivo e consuntivo redatto dal Segretario-Tesoriere;
  4. a promuovere, accogliere e rettificare tutte le iniziative di carattere culturale, artistico ecc. di cui si è detto in precedenza.

Art. 13

Il Consiglio Direttivo, per la realizzazione delle iniziative culturali, potrà eventualmente avvalersi dell’opera di consulenti dallo stesso nominati.

 

CAPO VII

IL COMITATO SCIENTIFICO


Art. 14

È formato dal Direttore Scientifico, dal Presidente, da un membro del Consiglio Direttivo e da altri tre studiosi, italiani e stranieri, di fama internazionale, su proposta del Direttore Scientifico stesso, di intesa con il Presidente.

Il Direttore Scientifico è nominato dal Consiglio Direttivo.

Il Comitato Scientifico avrà l’incarico di dirigere e decidere le iniziative scientifiche e culturali del CISLE e di promuovere le attività curandone lo svolgimento e l’attuazione.

 

CAPO VIII

PRESIDENTE


Art. 15

Il Presidente sovrintende a tutte le attività del CISLE, ne presiede il Consiglio Direttivo e l’Assemblea dei Soci, li rappresenta e laddove ve ne sia necessità ha i poteri attribuiti dal Consiglio Direttivo. Il Presidente pertanto:

  1. convoca il Comitato Scientifico partecipando alla discussione delle linee culturali e delle iniziative scientifiche del CISLE;
  2. Convoca l’Assemblea dei Soci;
  3. dispone le spese ordinarie ricorrenti nei limiti previsti dal bilancio.

Il Presidente del Centro di Studi ha la rappresentanza legale dell’Associazione anche di fronte ai terzi.


Art. 16

Il Vice Presidente sostituisce nelle sue funzioni il Presidente in caso di assenza o impedimento da parte di quest’ultimo.

 

CAPO IX

SEGRETARIO - TESORIERE


Art. 17

Il Segretario-Tesoriere esegue le deliberazioni del Presidente e del Consiglio Direttivo.

Ha il compito di redigere il bilancio preventivo e consuntivo e di assolvere a tutti quei compiti necessari all’amministrazione del CISLE.

 

CAPO X

NORME COMUNI A TUTTI GLI ORGANI DEL CISLE


Art. 18

Ai membri del Consiglio Direttivo e del Comitato Scientifico sarà eventualmente riconosciuto, esercizio per esercizio, un rimborso spese per l’espletamento dei loro incarichi che verrà determinato dall’Assemblea dei Soci.


Art. 19

I Verbali del Consiglio Direttivo e del Comitato Scientifico sono trascritti in separati registri, quelli del Direttivo vengono firmati dal Presidente e dal Segretario-Tesoriere; quelli del Comitato Scientifico dal Presidente e dal Direttore Scientifico.

 

CAPO XI

ESERCIZIO FINANZIARIO


Art. 20

L’esercizio finanziario coincide con l’anno solare.


Art. 21

I bilanci del CISLE saranno compilati in modo da comprendere in conti distinti tutti i dati contabili pertinenti l’amministrazione del patrimonio e la gestione economica delle varie attività del CISLE.


Art. 22

Il servizio di cassa è eseguito da un solido istituto di credito con uffici nel comune di TORINO.

 

CAPO XII


Art. 23

Il Centro di Studi potrà essere chiuso per impossibilità di conseguire i fini statutari su decisione dell’Assemblea dei Soci riunita in sessione straordinaria, con le maggioranze previste dall’art. 8 del presente statuto.


Art. 24

È comunque fatto espresso divieto di distribuzione di utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale a favore dei soci. In caso di scioglimento è d'obbligo devolvere il patrimonio del Centro e o eventuali utili/avanzi di gestione ad altri enti con finalità non lucrative.


Art.25

Per quanto non previsto nel presente atto, si fa riferimento alle norme del Codice Civile ed alle altre leggi vigenti in materia.

 

Questo sito utilizza solamente cookie tecnici.
I cookie tecnici servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non provengono e non sono ceduti a terze parti. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono installati direttamente dal titolare del sito web.
Per ulteriori informazioni consultare http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077.
Chiudi pannello

CONTATTI

Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee
Via Saluzzo, 64 - 10125, Torino
e-mail: info@cisle.it
C.F.: 97779960018

In collaborazione con

Logo CISLE realizzato da Maria Rosaria Vado

Sito web realizzato da Paolo Amedeo Pugnante